Riccardo Testa, medico chirurgo specialista in chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica


Modulo per richiesta informazioni
Desidero informazioni su
Nome
Cognome
Città
E-mail
Telefono
Potete contattarmi in questi orari:
Le mie richieste:
Allego una foto (opzione facoltativa):

Acconsento al trattamento dei dati secondo il D.L. 196/03
 

Otoplastica

L'otoplastica è un intervento di chirurgia estetica che punta a correggere le orecchie "a ventola" e troppo visibili che sono fonte di disagio psicologico soprattutto per i pazienti piu' piccoli.
Può essere eseguita su una o entrambe le orecchie, tuttavia, generalmente, si tratta di otoplastica bilaterale.
I pazienti interessati a questo tipo di correzione chirurgica presentano difetti legati alla forma della cartilagine del padiglione auricolare.
Gli inestetismi più frequenti sono legati alla forma e alla dimensione del padiglione auricolare e spesso a una sua accentuata sporgenza. L'otoplastica consente di rimodellare la cartilagine per ottenere un aspetto simmetrico e le giuste proporzioni.

In cosa consiste l’intervento
Prima dell’operazione avviene la fase di consultazione pre-operatoria, durante la quale il chirurgo individua la tecnica d'intervento più appropriata e valuta insieme al paziente il tipo di anestesia. L'anestesia locale è quella più frequentemente praticata, spesso abbinata a una sedazione, specie nei pazienti più giovani.
Le incisioni sono invisibili poiché sono nascoste nella faccia posteriore del padiglione auricolare.
L’intervento è normalmente eseguito in day hospital e il paziente dimesso nell'arco della giornata.
La durata dell'intervento di otoplastica è in media 90 minuti.

Il decorso post-operatorio
Dopo 24 a 48 ore viene rimossa la prima medicazione ed è necessario che il paziente indossi una fascia giorno e notte per circa due settimane. Le orecchie possono presentarsi gonfie per circa dieci giorni dopo l’intervento chirurgico e possono essere molto sensibili al tatto per una o due settimane. Le ecchimosi svaniscono entro una o due settimane.
Per la sutura si utilizza di norma del filo riassorbibile, ma nel caso in cui non lo sia si procedere alla sua rimozione 10-12 giorni dopo l’intervento.
È bene astenersi dal lavoro per 4 o 5 giorni ed è sconsigliato praticare attività sportive per circa un mese dopo l'intervento.
Il risultato può essere apprezzato appieno solo dopo qualche mese, tempo necessario per il riassorbimento totale dell'edema.
In questo arco di tempo le cicatrici schiariscono progressivamente.

Informazioni sull'intervento

Durata intervento
90 minuti
Anestesia
locale - con sedazione
Medicazioni
2-3 medicazioni
Ritorno al sociale
10-15 giorni





Chirurgia estetica corpo e seno
Chirurgia estetica viso
Chirurgia plastica ricostruttiva
Medicina estetica